Voyage Miami Intervista

Ecco la nuova intervista per Voyage Miami Magazine, sulla mia musica, Miami e Jadys Daniele's!

RASSEGNA STAMPA

Romina Daniele

6/1/2019

Non ho mai usato la musica o la composizione per mero intrattenimento (anche se lo spettacolo ha la sua grande importanza ovviamente), e ho rifiutato alcune proposte di etichette discografiche, scegliendo di avere una mia etichetta indipendente. Credo anche che la vera musica rock sia sempre stata la vera avanguardia (visto che non mi interessa l'avanguardia come classificazione), e non penso mai al blues come genere ma come sensazione del suono stesso.

Non ho mai prodotto dischi in un giorno anche se mi sono basata sull'improvvisazione. Mi interessa davvero comporre con i materiali improvvisati registrati (creando strutture e livelli di tracce e tempi) e il concetto e il messaggio da trasmettere all'ascoltatore finale; quindi non potrei scrivere un libro sulla voce in fretta, dato che sto ancora cercando risposte mentre lo scrivo, o meglio: lo scrivo mentre faccio ricerca. E allo stesso modo compongo musica: improvvisando e analizzando e creando così strutture e spazi.

Sto lanciando un progetto di musica dal vivo a Miami Beach, mia figlia è nata a Miami, ed è lì che risiedo ultimamente.

Essere soli è necessario per il processo di creazione. Tuttavia, bere e ridere sono ugualmente importanti. Come accennavo, desideriamo fortemente creare una connessione tra artisti e musicisti con il nostro spazio dedicato alla musica dal vivo. Quindi se ti trovi nella zona di Miami vieni a salutarci, non vediamo l'ora che arrivi il giorno dell'inaugurazione e lo annunceremo a breve.

La traduzione in italiano del testo è attualmente in corso. Originale completo in inglese al link:

http://voyagemia.com/interview/check-romina-danieles-artwork/